Pararge aegeria

Foto: L. Dapporto

Foto: L. Dapporto

È una delle farfalle più diffuse in Europa ed è stata per questo oggetto di un gran numero di studi. Uno di questi ha dimostrato che, probabilmente a causa dei cambiamenti climatici, questa specie ha spostato verso Nord la sua distribuzione in Gran Bretagna. In effetti Pararge aegeria non è amante dei luoghi caldi e secchi e preferisce ambienti freschi e umidi dove il sole è in parte filtrato dalle piante, come le radure di boschi. Non è difficile vedere coppie di queste farfalle (in genere due maschi) che intrecciano voli al centro di questi preziosi territori per contenderseli. Nell’Arcipelago è nota per Elba, Giglio e Capraia (inoltre una segnalazione per Montecristo necessita di conferme). La larva si nutre di svariate graminacee tra cui Brachipodium.  Il maschio e la femmina sono simili.

Vola dalla fine dell’inverno alla fine dell’autunno in due o tre generazioni. Lungo il santuario può essere intravista nelle piccole aree assolate della pineta e della macchia mediterranea.

Link utili per questa specie:
www.leps.it