Aricia agestis

Foto:

Foto: L. Dapporto

Aricia agestis è una piccola farfalla molto comune nell’area mediterranea e nelle isole toscane dove è segnalata per Elba, Giglio, Pianosa, Gorgona e Giannutri. I due sessi sono simili ed entrambi somigliano alla femmina di Polyommatus icarus. Per questa somiglianza, per le sue piccole dimensioni e per i colori poco vivaci, rischia di passare spesso inosservata. Si può però distinguerla abbastanza agevolmente da Polyommatus icarus per la maggiore intensità delle macchie arancio e per l’assenza di una macchia nera sulla pagina inferiore delle ali anteriori, che è invece sempre presente in Polyommatus icarus. La larva si nutre di varie piante del genere Helianthemium, Erodium e Geranium, la larva è mirmecofila ed è accudita da svariate formiche del genere Lasius e Myrmica.

Vola da primavera ad autunno con due o tre generazioni. E’ abbastanza comune sui pratelli del santuario.

Link utili per questa specie:
www.leps.it