Thymelicus acteon

Foto: O. Casnati

Anche questa farfallina passa frequentemente inosservata a causa del suo colore poco appariscente, delle sue piccole dimensioni e della rapidità del suo volo. All’Elba però (unica isola dell’Arcipelago in cui è stata rinvenuta) è piuttosto comune. Il maschio si distingue chiaramente dalla femmina per la presenza al centro delle ali superiori di due linee nere formate da scaglie androconiali. La larva si nutre di svariate specie erbacee, principalmente di Brachipodium.

Vola in genere da maggio ad Agosto e può essere incontrata abbastanza frequentemente sui pratelli del santuario.

Link utili per questa specie:
www.leps.it