Spialia sertorius

Un’altra farfallina poco evidente e dal volo rapido. Nell’Arcipelago Toscano è nota solo per l’Elba. La larva si nutre di svariate piante tra cui Potentilla, Sanguisorba e Rubus.

La si può incontrare da maggio a settembre in due generazioni. Non è facile osservarla al santuario

Link utili per questa specie:
www.leps.it