Pineta

La pineta è il primo ambiente che si incontra percorrendo il sentiero. Si tratta di un bosco artificiale a dominanza di Pino marittimo (Pinus pinaster), ma si osservano anche piante arboree e arbustive della macchia come il leccio, l’erica, il lentisco e il corbezzolo. Il sottobosco è dominato dalla felce aquilina (Pteridium aquilinum), dal paleo delle garighe (Brachypodium retusum) e dai rovi (Rubus sp.) i cui fiori sono molto graditi dalle farfalle. All’inizio della primavera si trovano la scilla silvestre (Scilla bifolia) e lo zafferano (Crocus sp.). Nonostante l’ambiente boschivo e l’impianto artificiale, la pineta gioca un importante ruolo per le farfalle; qui infatti l’ombra delle piante crea un ambiente relativamente fresco e umido dove svariate specie possono ripararsi in estate dalla calura e dove altre, rare o assenti in altre piccole isole, trovano uno dei pochi ambienti insulari adatti alla loro esistenza.